UTILIZZO DEI COOKIE

Il sito Avs microelettronica  utilizza coockie tecnici e analitici esclusivamente in forma anonima.
Chiudendo questo avviso, scorrendo questa pagina o cliccando
qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Sicurezza, Tvcc, Allarmi,

Antenne tv e Sat, elettronica,

Illuminazione Led, Camper,

Banner_Pannelli_web CT373-9_BANNER_HOME SU1330-00_BANNER-HOME-1 banner-puntine banner_profili-nastri-led division-40

Alcuni dei nostri fornitori


Frequenze Tv Roma

Frequenze digitale terrestre Roma aggiornate 


 Richiedi uno specialista 

Antenne Terrestri e Satellite

Impianti Video controllo

Impianti Sicurezza

Impianti Audio

Elettricista

Antennista

 Clicca QUI e richiedo il TECNICO


 

 

Due date importanti riguardano gli italiani che posseggono un televisore.

La prima scadenza è quella di gennaio 2020. All'inizio del prossimo anno infatti per gli apparecchi televisivi la codifica Mpeg4manderà definitvamente in pensione quella Mpeg-2 che è dei tempi dei Dvd.

Entreranno più contenuti nello stesso spazio e dunque verranno liberate le frequenze. Va sottolineato che da circa 10 anni gli apparecchi televisivi vengono venduti con una codfica Mpeg 4 ma di fatto, secondo il Mise, sarebbero almeno 10 milioni gli apparecchi che hanno una codfica Mpeg-2 e che dunque andranno sostituiti. Lo spostamento delle frequenze, come ricorda ilSole 24 Ore sarà abbastanza graduale.

Inizierà nel 2020 e terminerà nel 2021 con un piano calendarizzato per le regioni italiane. Per rendersi conto delle caratteristiche del proprio televisore e se va sostituito bisogna sintonizzarsi su tutti i canali oltre il 501. Se dovesse spuntare un messaggio di errore, allora l'apparecchio quasi certamente va sostituito. Un'altra soluzione è invece l'affiancamento con un decoder "Zapper" che di fatto riesce ad adattare la tv alle frequenze col sistema Mpeg 4. La seconda scadenza da non perdere d'occhio è quella di luglio 2022. Tra due anni sarà necessaria la compatibilità con Dvbt-2 e codec Hevc per la trasmissione e la compressione del segnale. Dal 2017 tutte le tv messe in commercio in Italia hanno già questo dispositivo. Ma tutti i modelli antecedenti al 2017 non rispettano i parametri che verranno fissati nell'estate del 2022. E molto probabilmente anche questi apparecchi avranno bisogno di un intervento...